Le montagne arcobaleno in Perù Escursione alle montagne colorate di Vinicunca vicino a Cuzco

  • Tempo di lettura 3′

  • Attività

  • Rainbow Mountain di Vinicunca, Perù

Montagne arcobaleno Perù: il tour

Se avete noleggiato un’automobile potete tranquillamente guidare fino all’inizio della passeggiata a Vinicunca, c’è un grande parcheggio gratuito e non dovreste avere grossi problemi nella guida: la strada in alcuni tratti è ripida e piena di tornarti ma in ottime condizioni.

In ogni caso il mio consiglio è quello di affidarsi ad un tour: l’escursione è davvero economica e vista la delicatezza della passeggiata che vi aspetta forse sarebbe meglio non doversi mettere alla guida subito dopo.

Montagne colorate Perù: difficoltà

Un’introduzione va fatta: se non siete abituati all’altezza e non siete allenati prendete tutte le dovute precauzioni.

In questa escursione mi sono sentita davvero male nonostante non sia nuova a camminate e escursioni anche molto lunghe e fossi ormai tra Cusco (più di 3000m) e il tour a Ancascocha (4500m) da più di una settimana. Saul, la nostra guida di Cusco Magico Viajes y Turismo, ha detto che in realtà le condizioni meteorologiche con terreno freddo ricoperto di neve e aria calda per il sole forte, hanno fatto sì che in così tanti ci sentissimo male, forse sono solo stata sfortunata io ma meglio non rischiare.

Nel dubbio portate con voi una bella pastiglia per l’altitudine, un sacchetto di foglie di coca (1sol se lo comprate in città), prendere una guida con un cavallo per la salita (50/80 sol 13/20 euro) e la discesa (10/15 sol se non lo prendete proprio in cima alla montagna ma fate un pezzettino a piedi).

Montagne arcobaleno Perù: come arrivare

Detto questo, l’escursione é meravigliosa! Paesaggi colorati non solo sulla cima, alpaca, lama, popolazioni locali in abiti tipici, insomma, é tutto un arcobaleno!
L’escursione parte intorno alle 4:00 da Cusco quando il pulmino di Cusco Magico Viajes é venuto a prenderci e dopo aver raccolto gli ospiti dai diversi hotel ci siamo messi in marcia.

Circa 2h di macchina per arrivare al ristorante per la colazione a buffet ma, mi raccomando, non abbuffatevi o rischierete brutte sorprese in vetta: se il vostro sangue é impegnato nello stomaco per la digestione, non può esserlo per portar l’ossigeno al cervello di cui avrete bisogno. Lo so che le salsicce sembreranno irresistibili, ma fate in modo di resistere. Invece un’ottima idea sarà quella di bere almeno una tazza di tea di coca che aiuta contro il mal di montagna.

Una volta in cima la vostra guida vi chiederà in quanti desiderano andare a cavallo e qui sta a voi decidere se far un pezzettino a piedi o se partire direttamente montati. Una volta in cima vi aspetta comunque un pezzo da far obbligatoriamente camminando per raggiungere il miraduro che da sulle montagne colorate, molto ripido e già ai 5000m, non vi mancherà l’occasione per passeggiare. In ogni caso salire a cavallo non vi obbliga a prender anche la discesa, quella potrete deciderla una volta in cima, quando vedrete come reagirà il vostro corpo.

Se chiedete a me, salendo non ho visto praticamente nulla, troppo concentrata su dove mettevo i piedi e a respirare quindi faccio fatica a descrivervi la bellezza del paesaggio: al di là di Alpaca saltellanti e pecorelle non ricordo altro.

La discesa al contrario é qualcosa su meraviglioso con vista sulla valle rossa in tutto il suo splendore.

Al rientro dell’escursione ci si ferma di nuovo al ristorante per rifocillarsi e riprendersi dalla salita e poi di nuovo via fino a Cusco. Il pulmino lascia tutti in centro, saluti e baci e via.

Rainbow mountains Perù: la mia esperienza

Quando scegliete la compagnia con cui effettuare l’escursione, se non dove essere Cusco Magico Viajes chiedete di quante persone é il gruppo: se dovesse essere troppo numeroso rischierete di perdere un sacco di tempo al ristorante e averne ancora meno per la salita. E vi assicuro che vi servirà tutto il tempo possibile.

Ps. al ristorante dove ci si ferma a mangiare comprai un meraviglioso colbacco di alpaca che ho poi perso, se tu che stai leggendo questo articolo, passerai di là e ne troverai un altro, me ne prenderesti uno per favore? Quel cappello è stato uno dei simboli del viaggio e non ti lascio immaginare la tristezza di non averlo più… Diventeresti il mio eroe!

  • voto 5/5

  • i colori delle montagne

  • il mal di montagna

Una delle escursioni più belle da fare in Perù è quella alle montagne colorate vicino a Cuzco, ci siete stati? Com’è andata?

 

2018-05-15T12:13:23+00:00 27-09-2017|2 Comments

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.

2 Comments

  1. Carlo Agosto 7, 2018 at 9:31 pm - Reply

    Ciao Nicoletta, complimenti per il racconto dell’escursione sulla montagna Arcobaleno.
    Sto per partire per quella zona e sono molto interessato a fare quell’ascesa, hai qualche consiglio da dare ? Visto che ho un po’ di timore x l’altitudine, come l’hai combattuta?
    Grazie di nuovo,
    Carlo Handolfi

    • Nicoletta Crisponi Agosto 7, 2018 at 9:35 pm - Reply

      Ciao Carlo, grazie mille del commento! Innanzitutto datti qualche giorno per abituarti all’ascesa, bevi molta acqua e se vedi che non ce la fai non sforzare e prendi il cavallo 🙂 fammi poi sapere. Un bacione

Leave A Comment