Olanda in bicicletta: itinerario di 12/15 giorni Tra campi di tulipani, mulini a vento e fiumi un itinerario di 10 giorni alla scoperta dei Paesi Bassi

Atterrare su Eindhoven ha il grande vantaggio di poter utilizzare un low cost come Ryanair e poter risparmiare molto sui voli soprattutto in alta stagione, come nel mese di aprile durante la fioritura dei ciliegi. Tenete sotto controllo le offerte della compagnia e potreste strappare un ottimo prezzo.

Da Eindhoven a Utrecht

Volo per Eindhoven, transfer diretto a Utrecht con il bus Terravision che parte direttamente dal piazzale dell’aeroporto.

Tempo a disposizione per visitare Utrecht, una delle cittadine più piacevoli dei Paesi Bassi, ricca di storia, vivace e accogliente.

Acquisto della bicicletta qualora non la portiate dall’Italia.

Highlights: 

  • Giorno 1

  • 90 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Utrecht a Ouderkerk aan de Amstel

Highlights: Breukelen, Zattera azionata a mano prima di Ouderkerk

  • Giorno 2

  • 35 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Ouderkerk aan de Amstel a Marken

Highlights: Breukelen, Zattera azionata a mano prima di Ouderkerk

  • Giorno 3

  • 30 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Marken a Amsterdam

Partenza presto la mattina per poter essere ad Amsterdam a metà mattinata e visitare i mercatini allestiti in città per la Festa de Re

Highlights: Broek in Waterland

  • Giorno 4

  • 25 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Bike tour nella campagna di Amsterdam

Highlights: Vondelpark, Amsterdamse Bos, Amstel river e Riekermolen, Amstelpark, Beatrixpark

  • Giorno 5

  • 30 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Amsterdam a Haarlem

Amsterdam – Zaanse Schans in treno dato che il percorso ciclabile non è interessante e passa per l’area industriale tra Amsterdam e Zaandam

Highlights: villaggio dei mulini di Zaanse Schans, Spaarndam, Haarlem

  • Giorno 6

  • 20 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Haarlem a Leiden

Qualora si voglia un percorso più corto per avere più tempo per visitare il parco Keukenhof e i campi di tulipani si può evitare la tappa di Zandvoort e il percorso tra le dune.

Highlights: Zaandvoort aan Zee e le dune di sabbia lungo il Mare del Nord, Parco Keukenhof e i campi fioriti, Leiden

  • Giorno 7

  • 30/40 km

  • grado di difficoltà : medio/facile

Vai alla tappa

Da Leiden a Den Haag

Il percorso ha una distanza ridotta in modo da poter avere tempo per la visita di Den Haag e eventualmente della Mauritshuis

Highlights: Zaandvoort aan Zee e le dune di sabbia lungo il Mare del Nord, Parco Keukenhof e i campi fioriti, Leiden

  • Giorno 8

  • 20 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Den Haag a Rotterdam

Partire presto la mattina per poter visitare entro la mattinata la cittadina di Delft (1 ora è sufficiente per una passeggiata in centro) e poi dirigersi a Rotterdam per avere mezza giornata per la visita (non perdere: Stazione Centrale, Markthal, Case Cubiche, Erasmus Brug, Café New York)

Highlights: Delft, Rotterdam

  • Giorno 9

  • 25 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Rotterdam a Dordrecht

Waterbus con trasporto bici fino a Kinderdijk

Highlights: Villaggio dei mulini di Kinderdijk

  • Giorno 10

  • 15 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Dordrecht a Breda

Bike tour fino ad una delle stazioni lungo la linea ferroviaria tra Dordrecht e Breda (Lage Zwaluwe).

Highlights: Nationaal Park De Biesbosch

  • Giorno 11

  • 30 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa

Da Breda a Eindhoven

Treno Breda – Eindhoven

  • Giorno 12

  • 55 km

  • grado di difficoltà : facile

Vai alla tappa
Vai all’introduzione
2018-03-25T12:48:52+00:00 25-03-2018|0 Comments

About the Author:

Viaggiatrice per passione, sognatrice per scelta. Gli ingredienti che porto con me alla scoperta del mondo che mi circonda: tanta curiosità, entusiasmo, un sorriso sincero e l'immancabile voglia di scrivere e condividere l'emozione della scoperta. Da qualche anno vivo quassù ad Amsterdam, tra canali e mulini, dove ho dato vita a SiAmsterdam e in sella alla mia bicicletta mi diverto a raccontare questo angolo di mondo agli italiani che lo vogliono scoprire Gli ingredienti che porto con me: tanta curiosità, entusiasmo, un sorriso sincero e l’immancabile voglia di condividere l’emozione della scoperta.

Leave A Comment