Federica 2018-03-22T23:28:13+00:00

Federica Racioppi

Chi sono

Ciao! Sono Federica e ho 24 anni.

Sono cresciuta a Missanello, un piccolo paesino lucano di 400 abitanti ma a 18 anni mi sono trasferita nella grande e magica Napoli. Qui ho imparato ad amare e a meravigliarmi ogni giorno.

Studio Relazioni internazionali dell’Asia e dell’Africa e la mia più grande passione è esplorare, conoscere. Vivo la mia vita senza troppe restrizioni e esternando tutte le mie emozioni. Sono empatica, amo i colori e il contatto umano. Sono una persona curiosa e la cosa che più mi rende felice è scoprire ogni giorno cose, persone e luoghi diversi.

Appena posso, viaggio. Il mio primo viaggio all’estero l’ho fatto con i miei genitori in Tunisia quando avevo 13 anni ma il Viaggio che mi ha cambiato la vita e il modo di vivere è stato quello che ho fatto in Cina nel 2014. Da allora non posso smettere di viaggiare. Ho un grande debole per l’Oriente e in particolar modo per la Cina, una terra piena di contraddizioni di cui non posso più fare a meno. I miei viaggi sono low cost e il mio modo di viaggiare è, come si dice in Cina, 入乡随俗 (rù xiāng suí sú, questo è un idioma che letteralmente significa “entrare in un villaggio e seguirne I costumi”). Mi piace immergermi completamente nella cultura di un posto e adoro render mie le usanze tipiche dei luoghi in cui vivo.

Sono una ragazza molto determinata,mi piace mettermi in gioco e difficilmente mi faccio abbattere dagli imprevisti. Mi piace sapere sempre cosa fare e come farlo ma adoro le sfide e credo che gli imprevisti arricchiscano di sapore la mia quotidianità.

Mi adatto con piacere ad ogni situazione: ho dormito con i saharawi nel deserto, ho ballato con i mongoli nella più grande steppa del mondo, ho provato a fare il Ramadan (con scarsi risultati!) e ho pregato nei templi buddhisti, ho mangiato pesce appena pescato nel Bosforo e scorpioni fritti al momento a Pechino, sono salita sul grattacielo più alto di NY e ho vagato tra le stradine più piccole della Transilvania, ho sentito l’angoscia di ogni uomo passato per Auschwitz e la gioia di ogni berlinese quando è stato abbattuto ciò che divideva.

Viaggiare mi rende felice, mi fa sentire ricca. L’idea di accendere il motore e partire mi entusiasma sempre. La maggior parte dei miei  sorrisi derivano dalla bellezza del mondo.

Seguimi sui social!

Leggi qui tutti i miei articoli

Load More Posts