​Round the World Ticket: come sopravvivere alla prenotazione del biglietto Un unico biglietto aereo per far il giro del mondo, come? Con il Round the World Ticket

Se stai leggendo oggi questo mio post significa che hai deciso di far un viaggio intorno al mondo con il Round the World Ticket e stai cercando una guida che ti aiuti a far il biglietto senza impazzire (come é successo a me).

Di seguito una serie di consigli pratici per sbrigarlo piú facilmente anche se non posso assicurarti di non aver altri imprevisti e ricorda che i miei appunti si riferiscono al biglietto di One World, Star Alliance potrebbe avere altre misteriose regole. Personalmente ho scelto One World perché mi consente di spostare le date dei biglietti cosí, se vuoi far scali lunghi, ad esempio se come me ti troverai a passare da Miami, é davvero utile e non credo si possa fare con Star Alliance.

Fare l’itinerario in maniera autonoma permette di risparmiare nella commissione dell’agenzia, nel caso in cui abbiate in mente una tratta specifica, ma mettete in conto che ci vorrà molto tempo e il sistema vi farà ricominciare da capo cancellando tutto il lavoro appena fatto se dovesse subentrare un’incompatibilità con le regole del biglietto.

Occhio alle miglia!

Scegli fin da subito con che compagnia dell’alleanza fare il programma di accumulo miglia e dai un’occhiata a quali, invece, non riconoscono le tratte fatte con il Round the World Ticket cosí da evitarle in fase di prenotazione.

Ancora più miglia? Si!

Valuta di fare la carta di credito della compagnia con cui vuoi accumulare le miglia grazie al tuo Round the World Ticket, in questo modo accumulerai sia dai voli sia dall’acquisto del biglietto aereo!

Da dove partire?

Nel continente di partenza con il Round the World Ticket hai un numero limitato di soste, tienilo presente perché potrebbe valer la pena prendere un volo esterno al biglietto se hai bisogno di far piú tappe. Ad esempio io avevo diverse tappe asiatiche quindi è valsa la pena per me perdere i primo volo da Londra a Delhi, così da usufruire degli altri.

Mi raccomando, seleziona fin da subito la corretta data di partenza così da arrivare alla fine del biglietto e dover ricominciare da capo (perché ovviamente non ti segnalerà subito l’incompatibilità di rotta!).

Pianificare le tappe

Se le tappe che ti sei proposto non sono molte allora saltare pure questo punto ma se, invece, vuoi trarne il meglio e sfruttare tutti i segmenti possibili, puoi risparmiare tempo scegliendo città di importanti snodi di connessione.

Piú troverai voli diretti meno problemi avrai, spesso non sarà possibile ma il piú delle volte scegliere città piú grandi rispetto a quella dove effettivamente devi andare risulta piú conveniente e da lí acquisterai separatamente un biglietto esterno con qualche compagnia low cost.

Attenzione a qual è la prima compagnia con cui volerete

La compagnia con cui effettuerete il primo volo sarà quella che emetterá tutti i biglietti cosí io, ad esempio, per il pagamento e ogni successivo problema devo far capo alla British Airline e chiamare la sede di Londra (che non é proprio economico).

Date un’occhiata anche alle revisioni online sul servizio clienti della compagnia così da esser certi di aver il miglior servizio di assistenza in caso di problemi.

Attenzione: il pagamento non è online

Quando finalmente avrai scelto tutte le tappe, controllato le compagnie, scelto i voli e confermato che non esca più nessuna scritta rossa di errore ti immagineresti di trovar un pulsante con “procedi all’acquisto” e invece no.

Riceverai una conferma via email ma dovrai chiamare (hai capito bene) la compagnia di emissione dei biglietti per procedere al pagamento e anche se via mail vi danno sei giorni per farlo prima di annullare il tutto, potrebbe non essere cosí.

La British Airlines a me ne ha dati tre e considerando il weekend, si erano ridotti ad uno quindi meglio prenotare di lunedí, cosí si ha davanti un’intera settimana per risolvere eventuali problemi che ti auguro non succedano ma che con me non smettevano di sorgere. Sii preparato.

… e la banca potrebbe bloccarlo!

Il pagamento, visto la somma che può esser molto alta, potrebbe esser bloccato dalla banca e dovrai chiamare (si, di nuovo chiamare) per procedere alla conferma del pagamento e richiamare la compagnia aerea una volta fatta questa operazione.

Come al punto sopra, fallo di lunedí cosí avrete tutto il tempo in caso di contrattempi.

I bagagli consentiti

Il bagaglio consentito di solito sono due valigie in stiva (23kg l’una) e un bagaglio a mano ma ovviamente ogni compagnia farà un po’ come vuole: alcune imbarcheranno entrambe senza batter ciglio, altre chiederanno che il peso sia distribuito in maniera uniforme in entrambi i bagagli, altre ancora hanno un limite di 40kg.

Personalmente sto viaggiando con una valigia grande e uno zaino e quando volo imbarco entrambi cosí da salir in aereo solo con la borsa, arrivo in aeroporto con anticipo e faccio i relativi travasi se necessari al momento, cercare di farlo a monte lo trovo uno spreco di tempo e energie.

Spero tu abbia un acquisto meno traumatico del mio, in bocca al lupo!

Le classifiche ci piacciono sempre un sacco e ci aiutano a destreggiarci tra milioni di informazioni per scegliere meglio cosa fare, cosa mangiare e dove andare. Signore e signori qui le nostre classifiche, sentitevi liberi di aggiungere nei commenti tutto ciò che non abbiamo nominato ma secondo voi degno di nota.

2018-03-24T00:21:33+00:00 21-03-2017|Commenti disabilitati su ​Round the World Ticket: come sopravvivere alla prenotazione del biglietto Un unico biglietto aereo per far il giro del mondo, come? Con il Round the World Ticket

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.