Dormire in ostello, consigli pratici [part 2] Guida pratica alla convivenza e sopravvivenza in ostello

6. Il sacco a pelo a lenzuolo e la federa

Non sempre gli ostelli dove arriverete saranno i luoghi più puliti del mondo, aver sotto mano un sacco a pelo a lenzuolo e una federa potrebbero salvarvi la notte.

Sono leggerissimi, economici e una volta ripiegati sono piccolissimi, non saranno un grosso problema ma potrebbero far la differenza.

7. I tappi per le orecchie

Sarà la mia sfortuna cronaca con i dormitori da molte persone ma spesso mi sono trovata a dormire accanto o a lato di un orso e è insopportabile! Per fortuna avevo i tappi e in un secondo ho aggiustato la situazione o non avrei chiuso occhio.

O ancora può succedere che qualcuno trovi l’amore e decida di darne sfogo proprio nel dormitorio e, non conosco le vostre perversioni, ma probabilmente non vi interessa partecipare. Nessun giudizio, ma giusto per esser tranquilli meglio aver i tappi!

8. Le ciabatte da doccia

Ho visto galleggiare cose nelle docce degli ostelli che voi umani non potete nemmeno immaginare! Portatevi delle belle ciabattine di plastica, lo so, lo so, altro peso extra ma meglio un infradito oggi che un fungo domani.

9. L’asciugamano!

La maggior parte degli ostelli non forniscono un asciugamano e in molti di quello che te ne facevano trovare uno sul letto, non mi sembrava una buona idea asciugarmici dopo la doccia.

Nel dubbio, uno in microfibra che diventa piccolissimo nello zaino preferisco sempre averlo.

 

Leggi la prima parte dell’articolo

Le classifiche ci piacciono sempre un sacco e ci aiutano a destreggiarci tra milioni di informazioni per scegliere meglio cosa fare, cosa mangiare e dove andare. Signore e signori qui le nostre classifiche, sentitevi liberi di aggiungere nei commenti tutto ciò che non abbiamo nominato ma secondo voi degno di nota.

2018-03-24T00:03:08+00:0009-09-2017|0 Comments

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.

Leave A Comment