​Punto della situazione: undici mesi di viaggio Ogni mese il punto della situazione, per non perdere mai il filo

undici-mesi-di-viaggio-travelblog

Siamo ad undici ed ormai il conto alla rovescia corrisponde a quello del calendario dell’avvento: come Gesù bambino arriverò puntuale per Natale.

La giornata di oggi è passata a viaggiare: quattro voli, moltissime ore di attesa e niente  si sta nel limbo di uno dei così detti “non luoghi”. Domani sarò a Londra e dopo pochi giorni mi sposterò in Norvegia lasciando i climi dolci dell’Africa.

Stati visitati

 

Di cosa puoi far a meno?

 

Della tv. Per dirla tutta non sono mai stata una persona da televisione e se la guardo lo faccio in modo pigro e disinteressato. Ormai i film si guardano su internet e la televisione la uso solo per i programmi di leggero intrattenimento.

Per non parlare delle serie, per me off limits. Sono come una droga e non ci voglio più cadere, riesco a rinunciare a dormire pur di guardarne “ancora una” così per me niente Netflix, niente trono di spade, niente di niente!

 

Cosa non ti manca?

 

Non mi manca la corsa ai saldi, sono diventata pigra anche per quello ormai. Non amo le folle quindi potete immaginare quanto possa amare Corso Vittorio Emanuele o via Torino quando iniziano gli sconti. Se devo comprare qualcosa lo faccio comodamente online anche se mi sono persa pure il Black Friday sui biglietti aerei quest’anno.

Cosa ti manca?

 

Mi manca la vitalità notturna. Le mie batterie sono così sempre perennemente scariche quanto arriva sera, come per i coniglietti rosa della Duracell: vado a mille tutto il giorno e appena arriva la sera mi spengo.

Vorrei vivere di più la vita notturna dei posti che visito ma proprio non riesco, sempre che non possa e riesca a dormire un po’ più la mattina.

 

Cosa ho imparato?

 

Ho imparato che ho così tanto da imparare che mi sembra un’impresa senza fine. Adoro incontrare qualcuno che sa molte più cose di me, ascolto e cerco di assorbire il più possibile sentendomi sempre così ignorante.

Non mi piace questa sensazione di esser in difetto ma ci devo convivere e fare del mio massimo per continuare a scoprire cose nuove, studiare la storia, la geografia, le scienze.

 

 

Le tre cose che ricorderai per sempre…

 

Il viaggio in chapas dallo Swaziland al Mozambico : uno dei viaggio più belli ed istruttivi di quest’anno. Alle volte il continuare a muoversi può dar l’impressione che sia solo un nuovo autobus, una nuova strada, una nuova avventura ma terribilmente uguale a quella che già abbiamo percorso. Di nuovo, tutto sta in quanto lasciamo che il mondo entri in contatto con noi.

Le dune di Bazaruto in Mozambico. Aspettavo di vederle da tre anni e non hanno per nulla deluso le aspettative, al contrario sono rimasta meravigliosamente sorpresa dalle conchiglie in cima alla d’una, dal profumo di zolfo e dalla bellezza del suo reef.

La notte nel campo di Mdonya Old River, dormire ad un passo dalla natura é qualcosa di meraviglioso e si crea una sorta di equilibrio magico che rallenta il passo, abbassa il tono della voce e ci rende più pronti ad ascoltare

Chi è Nicky oggi?

 

Nicky é una donna che ha fatto un percorso di massima indipendenza, tanto da aver paura di come sarà ritrovarsi in una realtà che per forza chiederà qualche compromesso.

Mi hanno sempre detto che intimoriscono gli uomini con il mio spirito di iniziativa, la mia sicurezza e questo mio esser libera. Ecco, ora temo che li terrorizzerò proprio.

 

Ogni mese il punto della situazione per tenere una traccia di cosa succede per vedere insieme cosa cambia e cosa invece rimane uguale in un viaggio così lungo e intenso. Pronti?

2018-04-09T04:19:49+00:0028-11-2017|1 Comment

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.

One Comment

  1. andrea Dicembre 3, 2017 at 9:19 pm - Reply

    ho come l’impressione che il tuo viaggio bellissimo non finisca più ….
    brava!!!
    non ti fermare 😉

Leave A Comment