Il foulard come compagno di viaggio Nella mia borsa non manca mai e lo uso nei modi più svariati, quali? Vediamoli insieme

Ogni volta che mi dimentico il foulard a casa mi tocca comprarne uno e così ormai ne ho una gran collezione anche se in generale cerco di averne sempre uno tutto colorato in borsa (così va in pendat quasi sicuramente con quello che indosso).

Alcuni utilizzi forse vi sembreranno bizzarri e improbabili ma vi giuro che prima o poi i miei foulard sono stati utilizzati per ognuna di queste ragioni e con enorme successo! Provare per credere.

Perché é così importante per me? Ora ve lo racconto.

Foulard contro l’aria condizionata in aereo

Partiamo dall’aereo che con la sua aria condizionata che può farci uscire un dolore alla cervicale mica da ridere e rovinarci il viaggio in partenza non mi sembra il caso, basta avvolgere il foulard attorno al collo e passa la paura.

Foulard per visitare i luoghi di culto

Per visitare chiese di qualsiasi culto é richiesto di coprire spalle e gambe (a volte anche i capelli), così basta appoggiarlo attorno al collo o annodarlo in vita per poter entrare e non offendere nessuno. Siamo pur sempre ospiti ed il rispetto è la prima cosa.

Foulard da spiaggia

Metti il caso che ti trovi nei pressi di una spiaggia ma non sai se andrai a prendere il sole e non vuoi portare la borsa con l’asciugamano, con un foulard avrai dove sederti per non riempirti completamente di sabbia occupando il minimo spazio in borsetta ma anche qualcosa che ti protegga da sguardi indiscreti per infilare il costume. Ovviamente se il foulard è grande.

Foulard salva macchia

Potrebbe anche succedere che mangiando gli spaghetti al sugo ci imbattiamo in maniera inguardabile la camicetta: basterà annodare il foulard intorno al collo dopo averlo incrociato sui seni e avremo un top nuovo e pulito o semplicemente adagiarlo così da coprire la macchia in modo tattico.

Foulard come sacchettino della spesa

Abbiamo dimenticato a casa la busta riutilizzabile di plastica e abbiamo fatto un po’ (ho detto un po’) di spesa: beh, possiamo collocarla al centro del foulard e chiudere i quattro angoli con un nodo creando un sacchettino.

Foulard da mezza stagione

Un ovvio uso é quello per proteggerci da quella leggera brezza che non é ancora freddo da giacca ma che ci fa uscire la pelle d’oca, rimanendo carine e ben abbinate.

Foulard come imballo

Un foulard é molto utile per impacchettare cose fragili per evitare che si rompano come ad esempio gli occhiali da sole, delle conchiglie raccolte in spiaggia o delle piastrettine in ceramica prese come souvenir. Si, l’ho fatto con tutte queste cose.

Foulard come Grace Kelly

Ultimo ma indispensabile uso é quello che ne faceva la bellissima Grace Kelly: proteggere i capelli da nodi e vento mentre sfrecciamo su una decappottabile verso l’estate.

Se ti è piaciuto questo pezzo, forse potrebbe interessarti leggere anche:

Le classifiche ci piacciono sempre un sacco e ci aiutano a destreggiarci tra milioni di informazioni per scegliere meglio cosa fare, cosa mangiare e dove andare. Signore e signori qui le nostre classifiche, sentitevi liberi di aggiungere nei commenti tutto ciò che non abbiamo nominato ma secondo voi degno di nota.

2018-08-01T12:02:09+00:0026-07-2018|0 Comments

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.

Leave A Comment