Trentino: cosa sapere Cosa assolutamente dobbiamo sapere prima di recarci in Trentino

Trentino

Il Trentino offre moltissimo ai suoi visitatori, dal turismo naturalistico a quello culturale, sportivo, gastronomico, dello shopping e del benessere. Situato all’estremità settentrionale del nostro paese, al confine con l’Austria e la Svizzera, il Trentino Alto Adige è, fra le regioni italiane, quella più nota per la bellezza delle sue montagne.

Il suo territorio si estende dal gruppo dell’Adamello-Brenta e dalle cime dell’Ortles e del Cevedale ai rilievi più suggestivi d’Europa: le Dolomiti della Val di Fassa, del Brenta, della Val Gardena, della Val di FiemmeIl territorio della Provincia di Trento confina a est e sud con il Veneto, a ovest con la Lombardia e a nord con la Provincia Autonoma di Bolzano. Con il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia forma la macroarea del Triveneto o delle Tre Venezie.

Il Trentino si trova nel versante meridionale della catena delle Alpi, è un territorio prevalentemente montuoso, suddiviso in numerose valli e attraversato da nord a sud dal fiume Adige.

Questo scenario racchiude una straordinaria varietà di paesaggi: maestose vette, boschi, ampie vallate, corsi d’acqua, laghi, un incantevole gioco di luci tra le guglie delle Dolomiti, i caratteristici paesini dai campanili svettanti e le mille sfumature di una natura autentica e incontaminata.

Trentino

Trentino dai mille volti

Le montagne del Trentino sono rinomate in tutto il mondo e comprendono la parte occidentale del gruppo delle Dolomiti, come le Pale di San Martino, il Gruppo del Sella, la Marmolada, la vetta dolomitica più alta, il gruppo del Catinaccio, il Latemar, il Lagorai; le Dolomiti del Brenta, ad ovest dell’Adige, l’Adamello, il Cevedale, la Paganella, il Bondone e le Prealpi più a sud.

Quando pensare ad un weekend, o una settimana, in Trentino? In estate per le escursioni e le arrampicate. In autunno per i mercatini autunnali e il foliage. In primavera per le prime passeggiate e i festival. In inverno per lo sci. Tra l’autunno e l’inverno per i mercatini natalizi.

In Trentino  è presente un vasto comprensorio sciistico con centinaia di chilometri di piste pone la regione all’avanguardia nel turismo invernale. Madonna di CampiglioCanazeiMoenaSan Martino di Castrozza sono alcune tra le mete più rinomate, frequentatissime sia d’inverno che d’estate per una vacanza all’insegna della natura, dello sport e del divertimento.

Il Trentino è anche un’affascinante terra di passaggio e punto di incontro tra il mondo latino e quello nordico e custodisce anche un notevole patrimonio culturale: testimonianze preistoriche (impronte dei dinosauri a Marco di Rovereto), incantevoli castelli, santuari (San Romedio) e città di rilievo storico e artistico (Rovereto, Trento).

Trentino

Trentino: specialità culinarie

La specialità regionale più nota è lo speck. Appetitoso, tra i salumi, è il kaminwurz, un insaccato crudo e affumicato di carne di suino o di cervo. Grana trentintoma di montagna casolet sono i formaggi più tipici.

I più famosi tra i primi piatti sono i canederli e la polenta, preparata con farina di granturco o di grano saraceno, condita con sughi di carne, formaggi o funghi.

Una cucina, quella trentina, varia e gustosa e tutta da scoprire, come i mille volti di questa splendida regione.

Lo sapevi che il territorio del Trentino conserva testimonianze preistoriche di impronte dei dinosauri?

2018-12-06T22:57:47+00:00 11-11-2018|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment