Cosa comprare in Marocco Lo shopping marocchino da non perdere

Le medine e i mercati del Marocco sono un vero e proprio paradiso per gli amanti dello shopping, seppur lo stress della contrattazione e della vendita aggressiva possa far perdere energia e voglia molto in fretta.

La parola d’ordine è pazienza, senza pazienza pagherete tutto a caro prezzo e quale soddisfazione migliore di strappare un buon affare?
Mi raccomando la contrattazione partendo da un prezzo di circa 1/3 rispetto a quello di partenza e via alle danze! Ma cosa comprare durante il nostro viaggio in Marocco?

Olio di argan

Olio di argan su tutte è la parola d’ordine. Qui potete trovare il più pregiato e pagarlo meno di un decimo di quanto costa da noi in Italia.

L’olio di argan è uno dei più nutrienti per corpo e capelli utilizzato puro o in abbinamento con altre erbe o essenze.

Prodotti in cuoio

Prodotti in cuoio sono un acquisto quasi obbligato, salvo che non siate vegetariani o vegani, perchè qui prodotti in cuoio è un vero affare. La qualità è altissima e i prezzi molto, molto più bassi che in Italia ma fate attenzioni al suo spessore, al tipo di cuoio e ai materiali a cui viene abbinato.

Spesso l’odore di questi articoli è forte e persiste per giorni, alle volte mesi e lasciarli all’aria aperta è l’unica soluzione per debellarlo. Alla tintoria di Fez i ragazzi mi hanno spiegato che tutti i prodotti in pelle realizzati qui non hanno odore per via del processo di lavorazione molto più lungo rispetto alla produzione più a livello “industriale” di Marrakesh. Che sia vero o no, non ve lo so dire, effettivamente le merci qui non puzzavano ma costavano anche di più.

Zaini, borse, babuche, sandali, pouf, portafogli e cinture dei più vivaci colori sono esposti in tutte le medine del Paese e più o meno troverete ovunque gli stessi articoli.

Durante un viaggio ad Agadir comprai dei sandali e dopo cinque anni, mari (letteralmente li indossavo per entrare sugli scogli), monti e migliaia di chilometri a pieni loro sono ancora lì, provati ma interi. Ho provato ad acquistarne di nuovi nel nord del Paese scoprendo con delusione che il mio modello era di fattura berbera e venduto solo al sud, qui l’abbinamento era fatto ad una plastica morbida che al primo sterrato sarebbe andato in pezzi. Peccato.

Spezie

Le spezie qui sono davvero molto buone, su tutte curry, zenzero, paprika e zafferano. Appena entrerete nei mercati sentirete un profumo meraviglioso di spezie stuzzicarvi in naso, approfittatene per sfoderare qualche piatto esotico una volta a casa.

Esistono dei piccoli kit organizzati già con una selezione delle migliori spezie; costano un po’ di più ed essendo già sigillate non è possibile controllarle ma potrebbero esser un buon compromesso per non doverne comprare grandi quantità.

Tè alla menta

Ovunque andrete in Marocco il tè alla menta è un must e portarne una sacchettino a casa vi ricorderà il vostro viaggio.

Se volete far proprio tutto come si deve, nei mercati troverete anche la teiera e i tipici bicchierini in vetro in cui sorseggiare il tè come nei migliori caffè di Marrakesh.

Tatuaggi all’henné

In quasi tutti i mercati è possibile incontrare donne che realizzano tatuaggi all’henné. Personalmente li adoro sia sulle mani che sui piedi, in quest’ultimo viaggio non ne ho fatti quindi non so darvi indicazioni sul prezzo.

Vi consiglio di far un po’ di tentativi al ribasso con persone diverse così da capire quando potete tirar giù il prezzo e fatemi sapere!

Pigmenti colorati naturali

I pigmenti colorati naturali sono bellissimi e per quanto io non saprei bene cosa farmene sono sicura che le anime più artistiche si prodigheranno nella tintura di tessuti, candele o la realizzazione di bellissimi dipinti.

Ceramiche

Se la cucina marocchina vi ha rubato il cuore portar a casa una bella pentola per cucinare la tajine è un ottimo acquisto. Ce ne sono di diversi formati e colori ed in generale come tutte le ceramiche costano molto meno che da noi.

Tappeti marocchini

La bellezza dei tappeti marocchini è qualcosa di indiscutibile e poterne acquistare uno qui direttamente dagli artigiani vi farà risparmiare un bel po di soldi. I tessuti sono tinti naturalmente e la lavorazione è fatta a mano dalle donne nei villaggi.

Tessuti e coperte marocchini

I tessuti e le coperte che acquistate in Marocco sono di origine naturale e colorate utilizzando i meravigliosi pigmenti estratti da piante e fiori che vedete al mercato.

A casa ho un telo a righe rosso e arancione che ormai ha cinque anni, lo usai al mare e ora copre il mio divano bello come il primo giorno.

Monili e gioielli marocchini

Se desiderate un piccolo ricordo da portare con voi la mano di Fatima potrebbe essere una cosa carina. Si tratta di un simbolo di protezione e ne troverete di diverse dimensioni e materiali più o meno ovunque.

Moltissimi sono i monili e gioielli in argento e pietre acquistabili in Marocco e con una buona contrattazione potreste portarvi a casa un buon affare.

Le classifiche ci piacciono sempre un sacco e ci aiutano a destreggiarci tra milioni di informazioni per scegliere meglio cosa fare, cosa mangiare e dove andare. Signore e signori qui le nostre classifiche, sentitevi liberi di aggiungere nei commenti tutto ciò che non abbiamo nominato ma secondo voi degno di nota.

2019-01-03T16:45:56+00:0003-01-2019|0 Comments

About the Author:

Ciao, io sono Nicky! A luglio ho fatto trent'anni e proprio nel mezzo del cammin di nostra vita, ho deciso di abbandonare la selva oscura di Milano e fare il giro del mondo. La mia passione da sempre sono i viaggi e tutto quello che è effimero e temporaneo, credo che un solo momento possa cambiare una giornata. Adoro i colori e la natura che, in realtá, molte volte sono la stessa cosa e quando succede è meraviglia. Sono una Viaggiatrice, sono una persona appassionata, la logistica è il mio pane e l'onestá il mio maggior valore. Il mio maggior lusso è esser una travel blogger.

Leave A Comment