Diario di viaggio Pensieri disordinati e ordinati insieme di una viaggiatrice compulsiva, passionale e piena di colori 2018-09-24T18:57:37+00:00

Diario di viaggio

Pensieri disordinati e ordinati insieme di una viaggiatrice compulsiva, passionale e piena di colori

Qui raccolgo aneddoti, piccole storie, riflessioni e pensieri nati in viaggio o dopo il viaggio per tenerne traccia, per ispirare, per rassicurare, per non dimenticare ma soprattutto per dimostrare che in fondo in fondo siamo poi tutti uguali.

Durante questo viaggio spero davvero che vedermi e leggermi in posti tanto diversi ma allo stesso tempo tanto uguali aiuti a vedere come ci siano persone “buone” e “meno buone” ovunque nel mondo ma è solo viaggiando e avendo fiducia nel prossimo che succedono cose bellissime.

Questo è il mio diario di viaggio: accomodatevi, prendetevi qualcosa di buono da bere e soprattutto del tempo, tanto tempo, perchè il viaggio sarà lungo e pieno di emozioni. Parleremo d’amore, di persone, di paure, di amicizia, di scoperte, di bagni con plancton fluorescente e di aurore boreali che danzano.

ottobre 2018

agosto 2018

Il cammino di Santiago laico Da Porto a Santiago per metter a fuoco obbiettivi, desideri e ritrovare l'equilibrio

Il cammino di Santiago ha rappresentato per secoli una meta per i pellegrini di tutta Europa che si recavano a rendere omaggio a Giacomo il Maggiore. Oggi continua nella sua valenza religiosa ma anche in una più laica legata alla ricerca personale

Le falesie ed io, sole Il profumo della libertà dal tempo e dallo spazio

Oggi ci sono io, solo io. Mi stavo quasi dimenticando la bellezza di respirare il profumo della strada, di lasciare gli occhi perdersi senza destinazione e farmi coccolare dal suono della mia Vespa.

Il ragazzo con l’amaca/tenda Questa è la storia di un'anima pulita e felice che viveva appesa tra due palme

Ho preso un tuk-tuk che dalla mia guest house mi porta al paese vicino dove c'è lui, il ragazzo irlandese, che mi aspetta già in strada per esser sicuro non perdermi ancora prima di trovarmi. Ha sulla pelle i colori del sole dello Sri Lanka

luglio 2018

maggio 2018

marzo 2018

Creare Meraviglia e lasciare i sogni agli altri Dall'inizio alla fine perchè la meraviglia è bellezza

Non ho mai amato la parola “sogno”: troppo inflazionata, troppo abusata, troppo ostentata e troppo spesso usata contro di me per vendermi qualcosa. Per questo quando mi dicono: “tu hai realizzato il tuo sogno” un riflesso incondizionato mi stringe le labbra per farmi star zitta.